Brutto passo indietro dei giallorossi, poco aggressivi soprattutto in difesa

Aquaria Piove di Sacco – Ravenna Pallanuoto: 5 – 3 (1-1, 1-1, 1-1, 2-0)

Aquaria Piove di Sacco: Mazzeo, De Luca (2), Catini, Della Guanti, Morelli, Vergerio (1), Billiato, Sartore (1), Miotto, Locatelli (1), Romagnosi, Duchini, Rigoni. All. Longhin

Ravenna Pallanuoto: De Santis, Longo, Mazzotti, Monari, Tassi, Manieri, Allegri (1), Bagnari (1), Ciccone (1), Tirelli, Polezzo, Miglio, Gentile. All. Pirazzini.

Padova, 24 marzo. Si interrompe dopo tre risultati utili la striscia positiva di Ravenna che incappa in una prestazione decisamente sotto tono sul campo, peraltro non facile, dell’Aquaria Piove di Sacco, formazione retrocessa dalla serie B.

La partita è stata molto equilibrata ma i giovani giallorossi sono stati troppo timidi nel momento più caldo del match e si sono lasciati sfuggire tre punti d’oro che avrebbero confermato il trend positivo dell’ultimo periodo.

La cronaca. Pronti, via e ravennati in vantaggio alla prima azione con Allegri che va a segno in contropiede ma i padroni di casa rispondono subito ed il periodo si chiude sul punteggio di 1-1 nonostante le varie situazioni di superiorità numerica da entrambe le parti.

Equilibrio che si mantiene anche nel secondo periodo, anche se sono i piovesi a portarsi in vantaggio in contropiede, raggiunti poi sul 2-2 da Ciccone, a segno in superiorità numerica.

Mister Pirazzini: “Davvero un peccato questa sconfitta, perché l’incontro era alla nostra portata e una vittoria avrebbe dato la scossa definitiva alla nostra stagione. Oggi non ho visto l’aggressività delle ultime uscite: siamo stati timidi in attacco, quando abbiamo rinunciato a tiri in condizioni favorevoli per poi concludere male o non concludere affatto. in una partita a punteggio basso bisogna sfruttare al meglio tutte le occasioni.”

Nel terzo quarto il match resta ancora in equilibrio: ospiti in vantaggio con bel tiro dalla distanza contro la zona ravennate decisamente troppo passiva e giallorossi che si riportano in parità con il gol di Bagnari in contropiede.

Il quarto periodo decide l’incontro a favore dei piovesi che vanno a segno due volte sempre contro una difesa ravennate poco aggressiva, mentre i giallorossi non riescono a concretizzare quelle poche occasioni che riescono a crearsi in attacco e la partita finisce 5-3.

Il commento finale di mister Pirazzini: “Oltre alla scarsa vena offensiva, quello su cui dovremo lavorare è l’intensità difensiva, soprattutto in trasferta, dove spesso siamo troppo passivi. non abbiamo concesso neanche un gol in inferiorità numerica (0 su 8 per i padroni di casa, ndr) e questo lascia ancora più l’amaro in bocca perché abbiamo subìto 5 gol in parità numerica. se vogliamo davvero fare il salto di qualità che questi ragazzi hanno nelle loro potenzialità, allora dobbiamo lavorare proprio su questi particolari e sulla concentrazione difensiva.”

Dopo la sosta pasquale, i giallorossi attendo la visita della US Persicetana, formazione allenata dall’ex Willim Salomoni, al suo primo incontro da avversario dopo le 7 stagioni trascorse a Ravenna.

Domenica 25 erano di scena i giovanissimi Under 13 guidati da Giancarlo Mazzotti che hanno avuto la meglio, in trasferta, sui pari età della Coopernuoto Carpi con il punteggio di 20-6.

Fischio di inizio alla Gambi di Ravenna alle ore 18.30

Nella foto: Giorgio Allegri

Share