E’ partita la nuova stagione per Ravenna Pallanuoto, con il torneo di preparazione al campionato organizzato dal Comitato Regionale che coinvolge le formazioni di serie B, serie C e serie D della nostra regione.

La formula, studiata per garantire il maggior numero di incontri possibili prima dell’avvio dei campionati alla fine del mese di gennaio, prevede una prima fase con gironi organizzati per vicinanza geografica ed una seconda fase, con gironi di eccellenza e di consolazione, che prenderà forma in funzione dei risultati della prima fase.

Il primo girone vede i giallorossi impegnati contro Riccione, De Akker Bologna (formazione che ha allestito una vera e propria corazzata, con giocatori di serie A e B, favorita naturale per la vittoria del campionato di serie C) e Faenza.

Martedì sera la prima partita ha visto i giallorossi affrontare la formazione di Riccione, in un incontro che ha visto due squadre ancora in fase di preparazione. Ravenna ha schierato molti ragazzi della formazione Under 17 che quest’anno saranno inseriti nel giro della prima squadra, con risultati incoraggianti, seppur con molti aspetti da migliorare.

Per la cronaca, Ravenna sempre avanti senza troppe difficoltà pur facendo ruotare tutta la rosa a disposizione e risultato finale a favore dei giallorossi con il punteggio di 11 a 6.

Da segnalare inoltre che, dopo una serie di collegiali organizzati dal Comitato Regionale Emilia Romagna per la definizione della selezione Under 15 della nostra regione, Dario Merlo, attaccante classe 2005 della Ravenna Pallanuoto è stato convocato dal selezionatore federale Massimo Tafuro per il collegiale della nazionale di categoria che ha avuto luogo ad Ancona il 21 novembre.

La convocazione assume ancor più valore, considerando che Dario è nato nel 2005 ma ha saputo evidenziare qualità fisiche e tecniche tali da proseguire nel percorso di selezione della squadra nazionale dei nati 2004-2005.

Il presidente Cesare Bagnari “La convocazione a questo collegiale è molto significativa. Un ragazzo che ha ancora un anno in categoria e che proviene da una piazza diversa da quelle che sono storicamente culla della pallanuoto (Liguria, Lazio, Campania e Sicilia) deve dimostrare forse addirittura qualcosa in più degli altri per essere preso in considerazione. Dario lo ha fatto e questo la dice lunga anche sulla personalità del ragazzo”.

“E’ davvero una soddisfazione per la nostra società” prosegue Bagnari “Dario si sta mettendo in grandissima evidenza ed è già inserito nella rosa della prima squadra, nonostante sia giovanissimo, la convocazione a questo livello è un riconoscimento prima di tutto per il lavoro che lui sta portando avanti ed anche della qualità del lavoro della società, a dimostrazione che, lavorando bene sui giovani con una buona programmazione, si possono ottenere grandi risultati anche su piazze diverse da quelle tradizionali e con spazi non certo ottimali.”

A Dario vanno i complimenti di tutta la famiglia giallorossa!

 

Share