Buona reazione dei giallorossi dopo la brutta sconfitta di Vicenza
Ravenna Pallanuoto – Aquaria Piove di Sacco: 9 – 5 (2-0, 4-1, 2-1, 1-3)
Ravenna Pallanuoto: De Santis, Longo, Mazzotti, Biagetti, Tassi (2), Manieri, Allegri (1), Bagnari (2), Ciccone (1), Catalano, Polezzo (1), Miglio (2), Gentile. All. Pirazzini.
Aquaria Piove di Sacco: Mazzeo, Trevisan, Catini (1), Della Guanti, Morelli (1), De Luca (1), Billiato, Sartore (1), Locatelli, Duchini (1), Rigoni. All. Longhin

Dopo il passo falso di Vicenza, mister Pirazzini si aspettava una reazione che è arrivata, fra le mura amiche della Gambi, contro l’Aquaria.
Nel giorno del rientro di Mattia Catalano, fermo da quasi un anno per un infortunio che lo ha costretto ad un intervento chirurgico molto complicato, la formazione ravennate ha dominato l’incontro dall’inizio alla fine.
Il campionato è ormai alle battute finali e tutti i verdetti sono stati emessi, ma l’allenatore ravennate, già nell’ottica della prossima stagione, cerca comunque di fare risultato facendo crescere i giovani del vivaio.
La cronaca. La partita parte in equilibrio e, solo,verso la fine del primo periodo, i ravennati vanno in vantaggio con Miglio e con Bagnari, a segno in superiorità numerica.
Nel secondo periodo arriva già il break decisivo dei giallorossi, che dilagano con tassi dal centro, Bagnari e Allegri in contropiede e Miglio con un tiro dalla distanza. Gli ospiti vanno a segno solo una volta e la partita è virtualmente chiusa già al cambio di campo.
Mister Pirazzini: “Partita mai in discussione. La nostra difesa è tornata ad essere il nostro punto di forza e ha dato la sicurezza dei momenti migliori. Abbiamo visto buoni movimenti anche in attacco, sia in situazioni con il centro boa schierato sia in transizione. Ancora qualche indecisione in superiorità numerica.”
Nel terzo quarto i giallorossi allungano fino al punteggio di 8-1 con le reti di Ciccone e di Tassi, consentendo a Pirazzini di far ruotare tutti gli effettivi. Per la statistica, gli ospiti riescono ad accorciare le distanze ed alla fine il punteggio è fissato sul 9-5 con l’ultima rete dei ravennati messa a segno da Polezzo.
Il commento finale di Pirazzini: “Ottima prova di carattere della squadra dopo la,partita molto,opaca di Vicenza. I ragazzi hanno dimostrato di poter giocare contro tutti gli avversari di categoria. Ora dobbiamo lavorare sulla continuità. Fa piacere il rientro di Catalano, che non era affatto scontato, visto il grave problema fisico che ha avuto.”
Il 30 giugno ci sarà la chiusura della stagione, con i giallorossi renderanno visita alla US Persicetana, formazione allenata dall’ex William Salomoni.
Nella foto: Mattia Catalano, al rientro dopo un lunghissimo infortuniO

Share