I giallorossi si trovano sotto 5-1 ma tirano fuori il carattere e la condizione atletica e portano a casa un punto su un campo molto difficile come quello di Vicenza

Libertas Vicenza – Ravenna Pallanuoto: 6 – 6 (2-1, 3-0, 1-3, 0-2)

Libertas Vicenza: Mazzeo, Calcara (1), Marotta R. (2), Frazza, Campana, Pendin (1), Cosma (1), Catini (1), Marotta F., Simioni, Duchini (1),  Beggiato, Cristofori. All. Dal Bosco

Ravenna Pallanuoto: Guernaccini, Valentini, Mazzotti, Filatov, Tassi, Baroncelli (1), Allegri, Biagetti, Ciccone (2), Tirelli (2), Papale, Melandri (1), Gentile. All. Cukic.

Dopo la pausa pasquale, la formazione guidata da Vladimir Cukic era chiamata ad una difficile trasferta sul campo della Libertas Vicenza, squadra che occupa il terzo posto in classifica dietro le super favorite De Akker e Parma.

Al via i padroni di casa partono molto forte e si portano subito sul 2-0 ma sul finale del primo quarto Samuele Tirelli, accorcia le distanze con un bel tiro in superiorità numerica.

Nel secondo quarto i vicentini provano a scavare il solco decisivo mettendo a segno un parziale di 3-0 chiudendo la prima metà gara sul punteggio di 5-1, situazione di punteggio davvero difficile per i giovani ravennati, a maggior ragione in trsferta sul campo dei terzi in classifica

Mister Cukic: “I ragazzi erano molto concentrati ed è stata una buona prova di squadra. A metà gara abbiamo corso il rischio di disunirci, ma i ragazzi sono stati bravissimi a restare in partita ed a continuare a lavorare secondo quanto avevamo preparato in settimana.”

Dopo il cambio di campo, i giovani giallorossi reagiscono e rientrano in partita con un parziale di 3-0 (a segno Ciccone, il giovane mancino Melandri e Tirelli, questi ultimi in superiorità numerica), mentre i padroni di casa vanno a segno solo sul finire del periodo con un tiro di rigore, dopo averne sbagliato un altro in precedenza.

Nell’ultimo periodo, ancora sotto di due gol, i ravennati vanno a segno con Ciccone e Baroncelli che impattano il risultato sul 6-6 e quindi la squadra riesce a portare a casa il pareggio nonostante abbia dovuto fronteggiare ben 5 situazioni di inferiorità numerica in un solo periodo, mettendo in mostra buone rotazioni difensive e ottima difesa con l’uomo in meno.

Un commento anche del presidente, Cesare Bagnari: “Questa partita ci dà morale per il prosieguo della stagione. Siamo ancora in zona retrocessione e dovremo sudare ancora molto, già a partire da sabato prossimo a Verona dove ci giocheremo uno scontro diretto per la salvezza. Far punti a Vicenza è comunque segnale di crescita della squadra, anche e soprattutto per come è maturato il pareggio. I ragazzi non hanno mollato ed hanno continuato a seguire mister Cukic, che sta portando avanti un ottimo lavoro da inizio stagione.”.

Sabato prossimo, 4 maggio, trasferta a Verona contro la Rari Nantes, formazione che precede di 5 punti i giallorossi in classifica. Fischio di inizio alla piscina Monte Bianco di Verona alle ore 21.00.

Weekend difficile invece per le giovanili: la formazione Under 15, guidata da Cukic e Casadio è stata sconfitta nettamente a Riccione con il punteggio di 6-1.

Nella foto: Samuele Tirelli, una doppietta per lui a Vicenza

Share