Prima vittoria per i giallorossi, in controllo sin dall’inizio. Nota dolente l’infortunio a Riggio.

Sportivamente Belluno – Ravenna Pallanuoto 3-9 (0-4, 1-1, 2-2, 0-2)

Sportivamente Belluno: Nicolosi, Costan Dorigon, Casagrande, Buratto, Tamburin (1), De Monaco, Rosic, Serra, Migliozzi (2), Cassol, Daurù, Lazzarini, Fontanella. All. Krstovic.

Ravenna Pallanuoto: Guernaccini, Aldini, Mazzotti (1), Merlo, Giulianini, Baroncelli (2), Allegri (2), Catalano (1), Biagetti (1), Riggio, Melandri (2), Benini. All. Cukic.

La partita, pur essendo ancora nella prima parte del campionato, era di quelle da affrontare con la massima attenzione, in ottica salvezza, perché Belluno è una delle formazioni con le quali lottare per restare in serie C e mister Cukic ha saputo preparare i suoi ragazzi nel migliore dei modi, nonostante il forfait dell’ultimo minuto di Papale (attacco influenzale) e l’infortunio a Riggio, già nel primo periodo di gioco (frattura del mignolo sinistro, si prospetta un lungo stop per l’esterno ravennate).

Pronti via e capitan Allegri va subito a segno con un tiro dalla distanza sulla zona avversaria e raddoppia poco dopo su rigore. I giallorossi mantengono alta l’intensità di gioco e allungano con Melandri in superiorità numerica e Baroncelli, lanciato in contropiede solitario dopo un recupero difensivo di Allegri.

Con il primo parziale di 4-0, Cukic fa rallentare i suoi, anche in considerazione della rotazione ridotta dai due infortuni e il secondo quarto si chiude sul parziale di 1-1 (gol dalla distanza di Mazzotti, che rispolvera il suo tiro che tante soddisfazioni gli ha dato in gioventù) con le squadre al cambio di campo sul punteggio di 5-1 a favore dei ravennati.

Parole del mister Cukic: “Abbiamo iniziato molto bene, concentrati e attenti, nonostante l’infortunio a Riggio che per noi è un elemento molto importante e ci siamo trovati subito sopra di 4 gol a fine primo tempo. La squadra è stata brava a mantenere la calma anche senza Papale e Riggio e a controllare la partita senza rischiare troppo”

L’incontro resta quindi equilibrato anche nel terzo periodo che si chiude con il parziale di 2-2. A segno per i colori ravennati Baroncelli in superiorità numerica e Biagetti, bravo a sfruttare una ingenuità del tecnico avversario che ha schierato un uomo in meno per qualche secondo di gara.

Nell’ultimo periodo di gioco, complice anche il calo fisico dei padroni di casa, i giallorossi controllano senza problemi e chiudono la pratica sul 9-3 finale con le reti di Melandri dalla distanza e di Catalano, al suo primo gol dopo il lunghissimo infortunio.

Il commento finale di mister Cukic: “Durante la settimana avevamo preparato bene l’incontro, visto che si sarebbe giocato in vasca da 25 metri e per noi gli spazi così stretti non sono facili da gestire, considerato che non siamo una squadra molto fisica. Sono molto soddisfatto dell’approccio alla gara, ottimo sin dall’inizio, anche se preoccupa il problema di Riggio, che probabilmente mancherà almeno un mese”

Sabato 22 febbraio i giallorossi aspettano la visita della RN Bologna, prima in classifica anche se con una partita in più della Coop. Parma e in piena lotta per la promozione. Fischio di inizio alla Gambi alle ore 18.00.

Luci ed ombre per le formazioni giovanili impegnate nel weekend. Vincente la squadra Under 20, impegnata contro Riccione, che porta a casa il risultato pieno con il punteggio di 9-5, mentre i ragazzi under 15 di Lorenzo Dradi, alla prima partita del girone di eccellenza, sono usciti sconfitti a Parma per 14-4.

Nella foto: Giorgio Allegri, capitano di Ravenna. Sue le prime due reti che hanno spianato la strada alla vittoria dei suoi.

Classifica:

Pol. coop Parma                                12

Rn Bologna                                       12

Fondazione Bentegodi Verona          12

Mestrina Nuoto                                   9

Padovanuoto                                       7

US Persicetana                                    6

Ravenna Pallanuoto                          4 

Pentathlon Modena                             1

Ondablu Formigine                             3

Sportivamente Belluno                       0

 

Share