Prima partita in casa e primo punto in classifica per i giallorossi: 8-8 con Pentathlon Modena.

Ravenna Pallanuoto – Pentathlon Modena 8-8 (0-3, 3-0, 3-5, 2-0)

Ravenna Pallanuoto: Guernaccini, Valentini, Mazzotti, Merlo, Tassi, Baroncelli (4), Allegri, Papale, Filatov, Biagetti, Riggio (2), Melandri (2), Benini. All. Dradi

Pentathlon Modena: Raimondi, Zanasi, Melloni, Orlandini (1), Balena, Musolesi (1), Uboldi (3), Ruini (1), Gavioli, Testini (1), Barbari, Alvarez (1), Sallioni. All.

Esordio casalingo per Ravenna Pallanuoto, scesa in acqua tra le mura amiche della Gambi per la seconda giornata di campionato. Ospite di giornata il Pentathlon Modena, squadra reduce da una sconfitta dopo la prima giornata ma composta da giocatori di grande esperienza.

La partita è iniziata male per la squadra di casa guidata in questa occasione da Lorenzo Dradi, (mister Cukic squalificato): i giallorossi entrano in acqua un po’ timorosi e alla fine del primo tempo il tabellone dice 0-3 a causa soprattutto di alcuni errori difensivi.

Il secondo tempo si apre con i padroni di casa che appaiono rinfrancati e chiudono bene le maglie difensive, mentre in attacco vanno a segno con un gran gol dalla distanza di Melandri, seguito poi dalle reti di Baroncelli e Riggio che portano le squadre al cambio campo sul risultato di 3-3.

Parole del mister Dradi: “Abbiamo iniziato male, ci siamo trovati subito sotto di tre gol a fine primo tempo, però la squadra è stata brava a crederci fino in fondo e a non mollare mai perché era un attimo farsi demoralizzare dal risultato e rischiare di farsi travolgere da una squadra formata da elementi molto più esperti, anche perché non c’era la presenza e la sicurezza che trasmette Cukic in panchina.”

L’incontro diventa quindi molto equilibrato con le due squadre che avevano voglia e bisogno dei punti in palio giocando la partita sempre sul filo del gol, senza che nessuna delle due prendesse il largo grazie anche alle belle parate del portiere Guernaccini che si oppone alla grande ad un contropiede uno contro zero di Modena. Ravenna si trova di nuovo sotto di due gol, ma riesce a rientrare sul 5 pari grazie alla doppietta di Baroncelli che va a segno due volte in superiorità numerica e poi di nuovo parità sul 6-6 con la rete di Riggio ma in chiusura di periodo Modena sfrutta una ingenuità difensiva ed una superiorità numerica e si porta sul 6-8 in avvio di quarto e ultimo periodo.

Quarto periodo che ha visto Ravenna crederci fino in fondo e, nonostante una clamorosa traversa con Mazzotti in superiorità numerica, si riavvicina agli ospiti andando a segno con Melandri da fuori ed infine Baroncelli che realizza con grandissima freddezza un tiro di rigore procurato da capitan Allegri arrivando a 40 secondi dalla fine sul risultato di 8 pari. Dopo una buona difesa sull’ultimo attacco avversario, a un secondo dalla fine è sulla mano di Biagetti l’occasione della vittoria ma il suo tiro si è spento di poco al di sopra della traversa.

Il commento finale di mister Cukic: “Durante la settimana avevamo lavorato a lungo Lorenzo ed io per preparare questa partita, sapevamo che non sarebbe stata facile, abbiamo raggiunto un pareggio importantissimo per il nostro campionato. Dopo un brutto avvio, la squadra ha dato tutto il possibile, sono stato molto felice di come hanno risposto i ragazzi”.

Sabato 1 febbraio i giallorossi renderanno visita alla Pol. Coop. Parma, corazzata favorita numero uno per la promozione in serie B.

(In foto Federico Riggio, 2 gol per lui)

Classifica:

Pol. coop Parma 6

Mestrina Nuoto 6

Fondazione Bentegodi Verona 6

Padovanuoto 3

Rn Bologna 3

US Persicetana 3

Pentathlon Modena 1

Ravenna Pallanuoto 1

Sportivamente Belluno 0

Ondablu Formigine 0

Share